NASA attiva il nuovo strumento di esplorazione del sole

NASA attiva il nuovo strumento di esplorazione del sole

La NASA ha installato l'ultimo carico utile spaziale per continuare le misurazioni a lungo termine dell'energia solare in arrivo. L'emettitore solare comune e spettrale (TSIS-1) installato sulla ISS diventerà pienamente funzionante.

TSIS-1 continuerà a raccogliere informazioni che ci consentiranno di comprendere l'impatto solare sulla situazione di radiazione terrestre, lo strato di ozono, la circolazione atmosferica e l'ecosistema. Può anche determinare in che modo la variabilità solare influisce sul sistema terrestre e sui cambiamenti climatici.

Il 15 dicembre 2017, lo strumento è stato lanciato dal complesso spaziale di 40 Cape Cape Canaveral Air Force (Florida). Per questo è stato utilizzato un razzo SpaceX Falcon 9. Dopo 2 settimane, il TSIS-1 è stato rimosso dalla capsula del Drago e integrato in un posto permanente nella stazione.

I test hanno richiesto altri 2 mesi. Gli ingegneri avevano bisogno di testare la piattaforma di navigazione. Poi hanno seguito i test per gli apparecchi solari. TSIS-1 analizza la quantità totale di energia luminosa emessa dal Sole utilizzando il monitor di irradiazione totale (uno dei due sensori presenti a bordo). Questi dati forniscono una migliore comprensione della fornitura di energia primaria del pianeta e forniscono informazioni per migliorare i modelli climatici. I primi dati sono stati raccolti l'11 gennaio. Il sensore è diventato un nuovo stadio nel processo di 40 anni di misurazione del flusso di energia solare sul pianeta.

Spectral Irradiance Monitor (secondo sensore) misura il modo in cui l'energia solare viene distribuita sulle regioni di luce UV, visibile e IR. Queste misurazioni sono importanti, perché ogni lunghezza d'onda interagisce con l'atmosfera terrestre in modi diversi. Ad esempio, le misurazioni spettrali della radiazione UV influenzano la comprensione dello strato di ozono. Per la prima volta, il sensore si è sintonizzato sulla luce il 4 marzo. Questo monitor continua la tradizione di 15 anni di registrazione delle misure spettrali dell'illuminamento.

Per lo sviluppo e il funzionamento dello strumento sulla ISS nei prossimi 5 anni, i rappresentanti del Center for Space Flight. Goddard NASA.

Commenti (0)
Ricerca