Il periodo di ascolto attivo termina. L'opportunità risponderà?

Il periodo di ascolto attivo termina. L'opportunità risponderà?

La NASA prevede di completare l'intercettazione giornaliera del rover Opportunity nelle prossime 1-2 settimane, ma continuerà la "sorveglianza" passiva per diversi mesi.

Nel prossimo futuro, la NASA completerà un periodo di tentativi attivi per contattare l'Opportunity Martian Rover, che non ha risposto per 4 mesi a causa di una collisione con una tempesta di sabbia. Tuttavia, l'agenzia continuerà a raccogliere passivamente tutti i segnali dal dispositivo.

L'opportunità è stata su Marte dal gennaio 2004 e ha smesso di comunicare con la Terra il 10 giugno 2018. Il motivo era una potente tempesta di polvere che spazzò l'intero pianeta, bloccò la luce solare e rese impossibile per il rover caricare le batterie.

L'11 settembre, il Jet Propulsion Laboratory della NASA ha dichiarato che la tempesta si stava assestando e il suo livello era abbastanza basso da consentire al rover di iniziare a ricevere la luce del sole. In quel momento, i controllori hanno iniziato la fase di ascolto attivo, in cui hanno trasmesso segnali di opportunità nella speranza di ricevere una risposta.

Il periodo di ascolto attivo termina. L'opportunità risponderà?

È trascorso un mese dalla scadenza di 45 giorni e l'ascolto attivo termina senza risultati. Tuttavia, la NASA intende continuare a tentare di contattare su base settimanale. Il motivo era anche la preparazione per l'atterraggio sulla superficie marziana della nave spaziale InSight, che è atterrata il 26 novembre.

La pianificazione è coerente con i piani precedenti per ripristinare la comunicazione con il rover. Già il 30 agosto, la NASA annunciò che avrebbero iniziato un'audizione per 45 giorni non appena la polvere si fosse depositata sufficientemente. Alcuni ex dipendenti hanno criticato un piano del genere, ritenendo che il tempo assegnato non fosse sufficiente e che i pannelli solari fossero coperti di polvere, che potrebbe essere spazzata via dai venti nelle ultime stagioni.

Tuttavia, la NASA afferma che non stanno abbandonando la ricerca del rover, lo faranno semplicemente con meno attività. La cosa principale è sopravvivere alla batteria. Una tempesta di polvere aumenta la temperatura, ma dopo una recessione si verifica un forte calo ogni notte. C'è il rischio che le batterie si congelino semplicemente.

Commenti (0)
Ricerca