La collisione galattica può spostare il sistema solare

La collisione galattica può spostare il sistema solare

The Swirl Galaxy (M51a) e la galassia adiacente (M51b). Questa foto dal Telescopio Spaziale Hubble dimostra la fusione di due galassie che ricordano la Via Lattea e la Grande Nube di Magellano.

Un nuovo studio mostra che la Grande Nube di Magellano è in grado di schiantarsi nella Via Lattea in 2 miliardi di anni. Questa collisione potrebbe verificarsi prima della fusione osservata della Via Lattea e della galassia di Andromeda, che convergerà con la nostra in 8 miliardi di anni. Se si verifica un evento d'urto con la Grande Nube di Magellano, può risvegliare un buco nero che dorme nella nostra galassia, che comincerà a risucchiare il gas e a crescere di dimensioni.

Nel processo di alimentazione, il buco nero attivo emette raggi ad alta energia. È improbabile che queste emissioni cosmiche influenzino la vita terrena, ma c'è la possibilità che durante la collisione iniziale il Sistema Solare cambi la sua posizione.

Le galassie, come la Via Lattea, sono circondate da un gruppo di galassie satelliti più piccole che orbitano intorno. Di solito vivono tranquillamente e pacificamente per miliardi. Ma di tanto in tanto si avvicinano, si scontrano e vengono assorbiti da un vicino più grande.

La collisione galattica può spostare il sistema solare

Sulla luminosa cornice del NASA Spitzer Space Telescope, la Grande Nube di Magellano, una galassia satellite della Via Lattea, ostenta

La Grande Nube di Magellano è la più luminosa galassia satellitare della Via Lattea, entrata nella nostra zona solo 1,5 miliardi di anni fa. Si trova ad una distanza di 163.000 anni luce dalla nostra galassia. Gli astronomi credevano che ruotasse attorno alla Via Lattea per miliardi di anni o aumentasse la sua velocità e distanza.

Tuttavia, le misurazioni recenti mostrano che nella Grande nube di Magellano la materia oscura è quasi il doppio di quanto si pensasse in precedenza. Poiché la massa è maggiore del previsto, la galassia perde rapidamente energia ed è destinata a scontrarsi con la nostra. Gli scienziati hanno utilizzato la simulazione del supercomputer EAGLE per prevedere le collisioni.

Naturalmente, 2 miliardi di anni sono un tempo lungo rispetto alla vita umana, ma su scala cosmica questo è un piccolo segmento. Dopo l'assorbimento, la Grande Nube di Magellano inizierà a collassare, influenzerà la Via Lattea e attiverà il buco nero centrale, che diventerà un quasar. Questo porterà alla creazione di potenti getti ad alta energia. Molto probabilmente, il Sistema Solare sarà altrove nello spazio interstellare. I ricercatori credono che le persone future stiano aspettando uno stordimento. È importante capire che il nostro universo è in costante evoluzione a causa di eventi violenti e catastrofici. Oltre al possibile spostamento del sistema solare, i nostri discendenti osserveranno uno straordinario fuoco d'artificio cosmico quando il risveglio del buco nero supermassiccio nel centro inizierà a rilasciare getti incredibilmente luminosi.

In questo processo, non c'è nulla di sorprendente, perché la Via Lattea ha già ingoiato diverse piccole galassie. Ma Andromeda è stata fortunata a cenare con le galassie, il cui peso è quasi 30 volte superiore a quello che ha colpito la tavola da pranzo alla Via Lattea.

Commenti (0)
Ricerca