La rapida morte di una galassia mostruosa

La rapida morte di una galassia mostruosa

Una squadra di astronomi internazionali individuò una massiccia galassia inattiva in un momento in cui l'universo aveva solo 1,65 miliardi di anni.

Gli scienziati ritengono che la maggior parte delle galassie di questa era dovrebbero essere di bassa massa e formare stelle. Ma, come dice il professor Karl Glazbruck del Centre for Astrophysics and Supercomputer Swinberg, questo esemplare è morto e ha raggiunto proporzioni gigantesche.

In un breve periodo di tempo, la galassia ZF-COSMOS-20115 è riuscita a formare tutte le sue stelle (3 volte di più che nella Via Lattea) a causa dell'evento esplosivo di estrema stella. Ma dopo un miliardo di anni dopo il Big Bang, tutti i processi si fermarono e divenne "rosso e morto". Questi sono casi comuni, ma non per quel tempo.

La galassia è incredibilmente densa e contiene 300 miliardi di stelle. E tutti loro sono dotati di spazio delle dimensioni della distanza dal Sole alla Nebulosa di Orione. Gli scienziati stanno ancora cercando di capire perché le galassie stanno morendo. Fino a poco tempo fa, i modelli prendevano in considerazione le galassie morte, che esistevano solo 3 miliardi di anni dopo la nascita dell'Universo. Pertanto, questa scoperta ha stabilito un nuovo record ed è diventata una sfida per la comunità scientifica.

I ricercatori hanno utilizzato i telescopi Keck Observatory alle Hawaii per rilevare le firme galattiche usando l'esclusivo spettrografo MOSFIRE. Hanno usato spettri profondi a lunghezze d'onda vicine agli infrarossi per stabilire segni precisi. Ciò indicherebbe la presenza di stelle antiche e l'assenza della formazione di nuove stelle. Ho dovuto guardare due notti per dimostrare l'intera natura della galassia. Anche con telescopi così potenti come Keck, ci vuole molto tempo per trovare linee di assorbimento. Sono molto più deboli di quelli di emissione (creati da galassie attive).

Dopo aver raccolto informazioni su abbastanza luce per misurare lo spettro delle galassie, puoi decifrare quali elementi sono presenti in esso e creare un intervallo di tempo. Il tasso di formazione stellare in questa galassia è inferiore a 1/5 della massa solare all'anno. Ma 700 milioni di anni fa, si sviluppò 5000 volte più velocemente.

"Si è formato come un enorme fuoco d'artificio in soli 100 milioni di anni", dice Glazbrook.

Su scala cosmica, si può dire che questo è accaduto molto intensamente e in un periodo di tempo estremamente breve, come un lampo. Le onde submillimetriche sono emesse da polvere calda che blocca un'altra luce. Questo processo aiuterà a comprendere quando questi fuochi d'artificio sono esplosi, e quanto è stato giocato un ruolo significativo nello sviluppo dell'universo primario.

Nel 2018, progettano di lanciare un telescopio spaziale di nuova generazione, James Webb. Aiuterà a creare grandi campioni di galassie morte a causa della potente sensibilità, di un grande specchio e dell'assenza dell'atmosfera terrestre.

Commenti (0)
Ricerca