Chi ha perforato il sole? Un grande punto si scurisce nella parte settentrionale dell'atmosfera

Chi ha perforato il sole? Un grande punto si scurisce nella parte settentrionale dell'atmosfera

11 settembre 2018 L'Osservatorio sulla dinamica solare della NASA ha ricevuto un'istantanea di un buco gigante (zona scura sopra) nello strato esterno dell'atmosfera solare (corona)

L'aurora boreale della stella nativa si è intensificata ancora di più a causa di un grande buco nell'atmosfera. I dati meteorologici indicano che una moderata tempesta geomagnetica ha creato l'aurora tremolante dell'11 settembre che ha sorpreso i residenti a sud del Minnesota e del Wisconsin.

Questa tempesta è stata causata da un'ondata particolarmente potente e veloce del vento solare. Stiamo parlando di un flusso di particelle cariche, che scorre costantemente dalla stella. Hanno sfondato un buco aperto nello strato atmosferico esterno del Sole (corona). Le luci del nord e del sud appaiono quando le particelle solari si schiantano in molecole in alto nell'atmosfera terrestre. Il campo magnetico del pianeta dirige queste particelle ai poli, quindi l'aurora è solitamente limitata alle alte latitudini. Ma circostanze speciali, come fori coronali o esplosioni di plasma solare su larga scala (espulsioni di massa coronale), possono aumentare l'intensità e la copertura della manifestazione di luce.

Ora questa tempesta geomagnetica si è attenuata, ma c'era il 70% di possibilità che ne nascesse uno piccolo il 12 settembre. Forse alcuni residenti del Midwest, del New England e del Pacifico nord-occidentale avranno anche l'opportunità di vedere la rara notte risplendere.

Commenti (0)
Ricerca