Orecchie per Icaro

Orecchie per Icaro

Il 13 febbraio un razzo russo ha trasferito l'antenna di missione Icarus alla ISS. Di conseguenza, un altro componente chiave del sistema di tracciamento degli animali orbitali è stato aggiunto al computer di bordo Icarus. Il sistema è stato creato dagli scienziati della Max Planck Society, che consente ai ricercatori di tutto il mondo di studiare i movimenti degli animali e determinare le loro condizioni di vita.

Il razzo Soyuz-Progress lanciato il 13 febbraio dal cosmodromo di Baikonur (Kazakistan). Il peso dell'antenna Icaro è di 200 kg. Se la frizione avesse fallito, avrebbe gettato il progetto di diversi passi indietro.

Le antenne consegnate alla ISS includono tre antenne riceventi con una lunghezza fino a due metri e una trasmittente. I primi sono in grado di raccogliere informazioni da 15 milioni e più trasmettitori in tutto il mondo. Il peso dei trasmettitori in miniatura è di 5 grammi. Ora puoi seguire il movimento anche di piccole creature, come gli uccelli. I primi animali con mini-trasmettitori saranno merli. Le antenne trasmittenti invieranno comandi di configurazione ai tag Icarus, oltre a dati orbitali accurati su quando i tag entrano in contatto con la stazione ricevente. Le antenne sono montate su due lame pieghevoli e ricevono segnali su un'area di 30 x 800 km. La traiettoria dell'ISS si sposta di 2500 km verso ovest con ogni rotazione attorno alla Terra, quindi le antenne copriranno fino all'80% della superficie in un giorno.

Agli inizi di agosto, i cosmonauti Oleg Artemyev e Sergey Prokopiev faranno una passeggiata di 5 ore per installare le antenne al di fuori del modulo di servizio russo. Ciò avvierà la fase di verifica di due mesi dei componenti del sistema. Se tutto andrà bene, allora Icarus inizierà le missioni scientifiche nell'autunno del 2018.

Commenti (0)
Ricerca