Un altro taxi spaziale americano inizierà ad aprile

Un altro taxi spaziale americano inizierà ad aprile

Nel 2011, l'America ha dovuto salutare il programma "Shuttle", che serviva da trasporto per mettere le persone in orbita e consegnare alla stazione orbitale. Successivamente, hanno firmato un accordo con la Russia per acquistare posti sulla serie Soyuz di veicoli spaziali. Tuttavia, il successo delle società spaziali private suggerisce un rapido ritorno al lancio dal loro territorio nazionale.

SpaceX Championship

Un altro taxi spaziale americano inizierà ad aprile

Il 2-3 marzo 2019 è stata un'altra vittoria nella lista di SpaceX Ilona Mask. Queste sono le date del lancio e dell'attracco di successo con la Stazione Spaziale Internazionale della nave spaziale pilotata da privati ​​Dragon-2 (Crew Dragon), progettata per il riutilizzo.

Era il primo volo di prova, quindi solo un manichino di nome Ripley era presente a bordo come passeggero (si sentiva benissimo). Già l'8 marzo, la nave è tornata sulla Terra, effettuando un atterraggio sicuro. A luglio, preparazione per il lancio dei primi astronauti. Se tutto procede liscio, la NASA utilizzerà attivamente il nuovo trasporto.

Un altro concorrente

Un altro taxi spaziale americano inizierà ad aprile

La situazione con Dragon-2 ha fatto dubitare di quanto successo avrebbe avuto il destino della navicella russa Soyuz, che per lungo tempo è stata l'unica connessione con la ISS ("Il successo di SpaceX sarà una morte per i programmi spaziali russi? "). Ma questa non è l'ultima novità.

Il fatto è che la NASA ha deciso di giocare sul sicuro e firmare un accordo con due società private contemporaneamente. La missione riuscita di Ilona Mask ha già dimostrato la fattibilità di Dragon-2. Ora deve essere fatto da un'organizzazione rivale - Boeing, che sta sviluppando la navicella spaziale Starliner. Alla fine del progetto, la NASA ha stanziato 4,2 miliardi di dollari.

In attesa del lancio

Un altro taxi spaziale americano inizierà ad aprile

La navicella spaziale Starliner originariamente doveva essere lanciata già a gennaio 2017, con due astronauti che lo aspettavano all'interno. Tuttavia, abbiamo dovuto spostare la scadenza più volte. Sembrava che nel luglio 2018 potesse essere organizzato un lancio. Ma durante lo sparo di prova di quattro motori ha registrato un comportamento anomalo.

Di recente, è stata annunciata una nuova data per il primo volo di prova - la fine di aprile 2019 (provvisoriamente - 29 aprile). Il dispositivo andrà anche senza passeggeri alla stazione orbitale e tornerà sulla Terra. In caso di successo, sarà possibile inviare i primi tre astronauti alla fine dell'estate. Si prevede di attraccare il 30 aprile e tornare sulla Terra il 7 maggio.

Postscript

È interessante notare che Dragon-2 e Starliner sono quasi allo stesso livello. Se la compagnia Boeing riesce con un volo di prova, allora sarà inferiore a SpaceX in lanci solo per un mese o due. Entrambi sono progettati per una capacità di 7 membri dell'equipaggio. Inoltre, Starliner sarà in grado di consegnare merci alla ISS, con la quale la nave cargo Dragon di SpaceX potrà ora gestirla. In futuro, la NASA si appresta a ricevere due navi equipaggio capaci contemporaneamente per inviare astronauti alla ISS e ritorno.

Commenti (0)
Ricerca