Qualcuno ne ha? La nuova piattaforma SETI seguirà la ricerca degli alieni

Qualcuno ne ha? La nuova piattaforma SETI seguirà la ricerca degli alieni

Unità del telescopio per la ricerca di alieni in California

La ricerca sulla vita extraterrestre continua in tutto il mondo, quindi i rappresentanti dell'Istituto per la mente extraterrestre (SETI) hanno rilasciato una nuova piattaforma che aiuterà a tracciare i risultati.

Jill Tarter ha guidato lo sviluppo dello strumento web "Technosearch", recentemente annunciato. Questo database include tutte le ricerche SETI pubblicate dal 1960 ad oggi. Il database è disponibile su https://technosearch.seti.org/. I rappresentanti di SETI sperano che tutta la comunità lavorerà insieme per mantenere l'accuratezza e la pertinenza dello strumento. Il suo obiettivo principale è quello di segnalare tutte le ricerche condotte nel cielo. Tarter ha iniziato a tenere l'archivio mentre era ancora uno studente laureato. Alcuni dei documenti originali sono stati presentati a conferenze o pubblicati in riviste oscure che i nuovi arrivati ​​di SETI trovano difficile accedere. Pertanto, il nuovo strumento offre tutte le informazioni necessarie e rivela la metodologia per la ricerca dell'intelligenza extraterrestre.

I ricercatori sono convinti che Technosearch diventerà uno strumento importante per gli astronomi e i dilettanti interessati ad esplorare lo spazio e alla ricerca di civiltà tecnologicamente avanzate. Lo strumento è stato presentato il 9 gennaio alla 223a riunione dell'American Astronomical Society.

Commenti (0)
Ricerca